Se credi che sia necessario far crescere e coltivare un grande NOI TUTTI, se vuoi che le cose cambino, se non desideri che altri scelgano sempre sulla tua vita… Non ti resta che sbracciarti e darti da fare!

Oggi! Adesso! Senza rimandare a domani!

Se credi che il cambiamento stia nelle tue mani Rimboccati le maniche!

Molte esperienze concrete, in Italia ed in Europa,  stanno da tempo costruendo una società indirizzata al bene comune e al benvivere di tutti, ma perchè questa impresa diventi veramente coinvolgente e travolgente è necessaria la costruzione di un soggetto plurale, un NOI TUTTI.

Siamo, forse, la maggioranza  … ma non lo sappiamo, finché ciascuno se ne sta chiuso a curare il proprio piccolo intorno.

Occorre al contrario essere aperti, allacciare tutte le connessioni possibili con tutti gli altri, da qualunque parte del mondo, che vogliono che vinca la ragione del ben-vivere e non la follia di quest’epoca.

clicca sull’immagine per dare il tuo contributo

Manca ancora

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Vi invitiamo a contribuire alla realizzazione di questa FESTA EUROPEA per cominciare a comporre l’arazzo delle alternative possibili, già praticate da milioni di donne e uomini: un magnifico intreccio capace di attrarre i rassegnati, gli ignavi e gli astenuti dalla vita.
Una Festa (e una lotta) per cominciare a dare, TUTTI, il nostro contributo di idee ed esperienze fin da subito, da oggi

Questa festa servirà a due cose:
► ​scambiarci esempi, pratiche, teorie ed esperienze sul lavoro già svolto dalle diverse reti ed organizzazioni;
► definire la strada futura, quindi essere il punto di ripartenza per quanto faremo insieme prossimamente.

Grazie per il contributo che riuscirete a dare

Pensare e condividere i proprio contenuti con altri gruppi o reti che si occupano di temi simili o affini: gli argomenti e le esperienze che ci stanno a cuore, costruendo il futuro che è già presente.
Il programma stesso è un grande laboratorio: lo stiamo costruendo insieme, con il contributo costante di chi sceglie di esserci,